Ferrovie dello Stato in Iran

Copyright Isna.ir

Copyright Isna.ir

Sarà una società italiana, la Italcertifer, partecipata dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, a fornire supporto tecnico per la realizzazione in Iran di un laboratorio di sperimentazione per il materiale rotabile. L’accordo, come spiega una nota di Ferrovie dello Stato, è stato raggiunto al termine di una visita in Italia di una delegazione iraniana chepare aver apprezzato particolarmente il Laboratorio Ferroviario di Firenze Osmannoro e da quello Infrastruttura di Roma Portonaccio.
Si tratta di una intesa che è frutto delle intense relazioni economico-commerciali fra i due Paesi che in passato avevano visto anche la Italferr, società di ingegneria sempre del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, collaborare con il Ministero dei Trasporti iraniano per un ampio progetto in Siria.

La rete ferroviaria iraniana è oggetto di un imponente programma di ristrutturazione che include anche l’Alta Velocità: attualmente in costruzione è la linea TeheranIsfahan, via Qom; circa 400 chilometri percorribili fino a 350 chilometri orari.

L’Iran rappresenta un mercato dal “potenziale enorme” per l’Italia che negli ultimi anni, per via delle sanzioni si è ridotto:  1,596 miliardi di euro nel 2014 contro i 7,097 miliardi del 2011. Se si considerano solo le esportazioni, l’Italia ha raggiunto un picco di 2,125 miliardi di euro nel 2008, mentre nel 2014 sono ammontate a 1,156 miliardi, in crescita rispetto al 2013.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...